COOPI INSIEME: ARRIVEDERCI AL PROSSIMO ANNO!

artigianato a COOPI InsiemeEmozione, divertimento e partecipazione a Milano questo fine settimana a “COOPI Insieme”, la festa della cooperazione organizzata da COOPI – Cooperazione  Internazionale.

In questa due-giorni per un mondo migliore – nei propositi, nella memoria, nelle attività – si sono susseguiti spettacoli, momenti di riflessione, possibilità di acquisti solidali e molto altro ancora e sono state accolte più di 400 persone, fra staff di COOPI e visitatori esterni.

Una festa “mondiale”, con il sapore e i colori di tanti popoli, lingue e culture nella sede centrale di COOPI, una caratteristica e antica cascina milanese .

È stata un’occasione per incontrarsi, conoscersi e parlare di cooperazione sia dal punto di vista delle attività che della formazione necessaria allo sportello “Vorrei fare il cooperante” con lo staff delle risorse umane di COOPI.

È stato presentato e distribuito il nostro report annuale e in una tavola rotonda moderata da Giuseppe Carrisi – giornalista di Rai International – con i dirigenti di COOPI  si è parlato della “cooperazione internazionale tra presente e futuro”.

Durante tutto il fine settimana grande successo hanno avuto i mercati dell’artigianato dal Marocco e dal Perù, così come le mostre fotografiche sul Senegal e sul Darfur. Il pubblico più giovane si è lasciato travolgere dall’entusiasmo e dalla maestria di Henri Olama, tra animazioni, musiche e travestimenti e centinaia fotografie di salti sono state scattate dai fotografi di JumpsWorld (JPW).

togetherGuarda le foto dei salti, clicca qui.

Il travolgente concerto dei Mitoka Samba ci ha fatto danzare il sabato sera e la domenica pomeriggio, dopo un rilassante massaggio shiatsu, è stata la volta delle pizziche e delle tammorriate dei Mezzaluna.

Grazie a tutti coloro che hanno partecipato e che hanno reso possibile questo evento.

Grazie a chi si è lasciato travolgere o anche solo incuriosire.

Appuntamento al prossimo anno, dunque, per COOPI Insieme 2010!

Ufficio Stampa – Lara Palmisano tel. 023085057 int. 226 ufficiostampa@coopi.org

Lunedì 21 settembre 2009 nella Repubblica Centrafricana sono stati uccisi due operatori locali di COOPI – Claude Porcela Nzapaoko e Jean Jacques Namkoisse – e un terzo – Adramane Abdel Karim – è gravemente ferito. Erano impegnati in un intervento di rafforzamento del sistema scolastico della Prefettura di Haut Mbomou.

COOPI Insieme è stata dedicata a loro e l’intero ricavato sarà devoluto ai familiari delle vittime.

Per ulteriori donazioni:

in posta: c/c postale 990200 intestato a COOPI – Cooperazione Internazionale – ONG Onlus

in banca: Banca Popolare Etica – IBAN: IT36A0335901600100000000003 intestato a COOPI – Cooperazione Internazionale – ONG Onlus

online: collegandosi al sito www.coopi.org

CAUSALE: Supporto famiglie vittime RCA

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*