Grazie a COOPI non manca più il cibo a casa mia!

austin

              Austin Yusiuf è tesoriere presso il  comitato di Mmanga a Pemba, nel distretto di Salima, situato nella regione centrale del Malawi. Non è sicuro riguardo alla sua età, ma crede di essere nato durante gli anni ’60; ha finito la scuola primaria ed Continua a leggere Grazie a COOPI non manca più il cibo a casa mia!

Share Button

TUTTO PRONTO PER LA PARTENZA DEL PROGETTO DI EDUCAZIONE A DISTANZA DI DIFFA

nigerian, youths, school, learn

“Tutti i giorni gli studenti mi fanno pressione per sapere quando i vari centri di apprendimento diveranno effettivi” dice Mr. Djibril Adbou, un Education Officer del progetto per l’educazione a distanza di Diaffa. Da quando le informazioni sull’imminente progetto sono state rese note 445 studenti, di cui 162 ragazze,  si Continua a leggere TUTTO PRONTO PER LA PARTENZA DEL PROGETTO DI EDUCAZIONE A DISTANZA DI DIFFA

Share Button

5×1000: perchè darlo a COOPI?

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=dGD6ZZhUGxk&color1=0xb1b1b1&color2=0xcfcfcf&hl=it_IT&feature=player_embedded&fs=1] Scegli di sostenere i nostri progetti umanitari: a te non costa un centesimo, ma per molte persone nel Sud del mondo fa la differenza. Codice Fiscale COOPI: 801 187 501 59. GRAZIE Unisciti alla nostra causa su Facebook:

Share Button

Il disegno più lungo del mondo. Da Lima a Roma!

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=l6FhbFQd42c&hl=it_IT&fs=1&] Il 20 novembre 09 si celebra il ventennale della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. In tale occasione COOPI – Cooperazione Internazionale inaugura a Roma alle 10.30 la mostra itinerante “Il disegno più lungo del mondo” alla Scuola Salesiana PIO XI in Via Umbertide 11. “Il disegno più lungo Continua a leggere Il disegno più lungo del mondo. Da Lima a Roma!

Share Button

POR DAVID

David Stenio Betancourt Noboa, 26 anni, è stato ucciso con un arma da taglio alle 5 del mattino del 7 giugno 2009 in via Brembo a Milano, a pochi metri dal Thini, un ristorante discoteca frequentato da giovani di origine sudamericana. L’ipotesi è che l’agguato sia dovuto alla

Share Button

A ZAIO PER RILANCIARE L’ARTIGIANATO

L’articolo che segue riporta di un’incontro tenutosi a Zaio, in Marocco, sul tema del lavoro minorile, nell’ambito del progetto COOPI di sostegno alla strutturazione del settore artigianale della provincia di Nador. E’ tratto da Arrifinu, una testata giornalistica marocchina; la versione originale in arabo è disponibile cliccando qui. Le text Continua a leggere A ZAIO PER RILANCIARE L’ARTIGIANATO

Share Button

5xMILLE: ecco perchè scegliere COOPI

Con il modello unico o la scheda integrativa del Cud si ha tempo fino al 31 luglio per firmare contro la fame e la povertà, per l’istruzione e la tutela dei diritti umani nel Sud del mondo. Chi ne beneficerà saranno uomini, donne e soprattutto bambini che vivono nei Paesi Continua a leggere 5xMILLE: ecco perchè scegliere COOPI

Share Button

GRAZIE! COOPI auguri 2008

Grazie a tutti gli amici che hanno partecipato e sostenuto le attività di COOPI durante il 2008. Grazie ai volontari, grazie ai donatori, grazie ai sostenitori a distanza, grazie alle aziende amiche, grazie ai giornalisti …grazie a tutti di cuore! Nuove sfide e tanti progetti ci attendono nel 2009 per Continua a leggere GRAZIE! COOPI auguri 2008

Share Button

COOPI, DALLE PERIFERIE DI ADDIS ABEBA NUOVO IMPULSO ALL’IMPRENDITORIA

Il 6 e 7 agosto, ad Addis Abeba, Coopi ha inaugurato due piccole attività imprenditoriali (un’officina di prodotti in bambù  e un salone di bellezza), nell’ambito del progetto “Rafforzamento delle scuole professionali e Creazione di Lavoro per i Giovani di Addis Abeba, Etiopia”, finanziato dal Ministero degli Affari Esteri italiano. Continua a leggere COOPI, DALLE PERIFERIE DI ADDIS ABEBA NUOVO IMPULSO ALL’IMPRENDITORIA

Share Button

ALBERI, FRUTTA e BIO-CARBURANTE PER IL MALAWI, di Alex Castellano

Alexandre Castellano (a lato, nella foto), coordinatore dei progetti di COOPI in Malawi, ci parla del progetto di COOPI nel distretto di Kasungu che ha fronteggiato la siccità e la deforestazione, aumentato la resa agricola dei campi e individuato in una pianta di origine indiana (la Jatropha curcas) una fonte Continua a leggere ALBERI, FRUTTA e BIO-CARBURANTE PER IL MALAWI, di Alex Castellano

Share Button